Le botteghe di Berceto nel XVI secolo

Le notizie sono tratte dal Fondo Catasti farnesiani (1512 – 1607), conservato presso l’Archivio di Stato Parma. L’opuscolo ha visto la stampa nel dicembre 2009 con il contributo di Berceto Festival; Regione Emilia Romagna;  Provincia di Parma; Comune di Berceto; Camera di Commercio di Parma (Nuova edizione online, 1 marzo 2021)

© Sergio Mussi, 2009 – Stampato in Italia. Grafica e impaginazione: Luca Mussi

Continua a leggere

Borgoratto, Mormorolo, Borgo Priolo e dintorni…

OLTREPÒ PAVESE: Percorsi storico archeologici per la valorizzazione del territorio a cura di Silvia Lusuardi Siena e Simona Sironi. Borgoratto, Mormorolo, Borgo Priolo e dintorni: toponimi in una terra di confine contesa tra città e diocesi (Pavia e Piacenza, Tortona e Bobbio). Mi auguro che questo studio possa portare un decisivo contributo alla spinosa questione del suffisso ratto- , per ciò che attinge al toponimo Borgoratto dell’Oltrepò Pavese, nonché per le denominazioni Mormorolo, Borgo Priolo, Postema e Zebedo.

Continua a leggere

Il monte Bardone e le origini di Berceto

I secoli dell’Appennino“. Antiche Porte editrice, Reggio Emilia, dicembre 2011, La Nuova Tipolito snc, Felina (Reggio Emilia). I secoli dell’Appennino. info@anticheporte.it. Poteri, territorio e popolamento in Val di Taro tra antichità e Medioevo. Atti della giornata di studio Berceto, 2 luglio 2011, organizzazione a cura di Ermanno Winsemann Falghera

Continua a leggere

L’origine del nome di Berceto e i primi anni del monastero

Nella stessa occasione ci eravamo impegnati a parlare in questo 2012, in cui ricorre il XIV centenario dell’ascesa al trono del re longobardo Liutprando, a cui si deve la fondazione dell’abbazia di Berceto, dell’origine del toponimo Berceto e degli inizi della storia del monastero nella prima metà dell’VIII secolo. Assolviamo oggi a questo impegno2

Continua a leggere

Il toponimo Bardi e l’etnico “Longobardi”: una nuova proposta etimologica.

Abstract

The toponym Bardi has often been read as an ethnic identifier. In this work, while critically examining these readings, the problem of theories that assign a term an ethnic origin without having demonstrated their plausible historical-linguistic correctness is addressed. These hypotheses sometimes appear to be based more on the assonance of the toponym with the name of a people, as well as on a fictionalized popular tradition, than on an adequate etymological study. Furthermore, these theories are often the result spoiled by research solely aimed at restoring to local communities a not better defined “ethnic identity”, as well as emphasizing its history for tourism and commercial purposes. This work therefore proposes an etymological rereading of this toponym starting from linguistic and social considerations. Continua a leggere

Origine del nome ‘Parma’: una questione ancora aperta

Premessa

L’occasione della ricorrenza dei 2200 anni dalla fondazione della città di Parma mi ha indotto ad un approfondimento sull’origine della parola parma, ae (gr. πάρμη, πάρμα, dial. pärma / pèrma), convinto che le ipotesi etimologiche note non siano soddisfacenti sul piano linguistico e toponomastico. Pertanto, muovendo dalla loro riconsiderazione, ben lontano dal voler esprimere qui convinzioni assolute sul significato del toponimo, mi permetto di avanzare alcune ipotesi con l’auspicio che fungano da stimolo per un utile scambio d’opinioni fra studiosi ed appassionati della materia. Allo scopo di reperire qualche elemento in più ho intrapreso una ricerca metodologica ponendo particolare attenzione all’aspetto del territorio e alla vegetazione delle zone oggetto della mia indagine. Essa ha comportato l’uso di appositi manuali e dei più moderni strumenti della conoscenza, la verifica delle fonti classiche in cui il nome è attestato, la consultazione della relativa bibliografia, la visione della cartografia recente e storica nonché la localizzazione di vari nomi di luogo che portano la radice palm / parm-. Da un’accurata indagine toponomastica è emerso che quest’ultima sta alla base di un numero considerevole di toponimi e di parole somiglianti che si trovano presso alcune aree geografiche dell’Occidente europeo, dell’Asia Minore e della Russia rivelatisi fondamentali per questo studio. Auspico quindi che possano diventarlo anche per eventuali prossimi futuri studi che si prefiggano di restituire al toponimo ‘Parma’ un senso plausibile.

Continua a leggere

Il Termine del Gatto

l.d.: andùma al tèrem dal gāt.

Il “Termine del Gatto” è un termine confinario in buon stato di conservazione che si trova sul monte un tempo detto ‘il Pizzone’ posto ad un’altitudine di circa 1300 metri presso la Grotta Mora, località situata a poca distanza dal crinale del M. Molinatico, naturale spartiacque tra il bercetese ed il pontremolese.

Continua a leggere